Calcolo del nolo marittimo: come sapere quanto costerà il tuo trasporto via mare

Per quotare al meglio la tua spedizione marittima internazionale è opportuno conoscere la modalità con cui si calcola il nolo marittimo.

Intanto che cos’è il nolo?

Il nolo, aereo o marittimo, è il costo convenuto per occupare lo spazio all’interno del container che viaggerà sulla nave o dell’aereo con la propria merce, dal porto o aeroporto di partenza fino al porto o aeroporto di destinazione.

Come si calcola il nolo marittimo?

I fattori che determinano il costo del nolo marittimo sono il volume (espresso in metri cubi) e il peso (espresso in tonnellate). Il costo del nolo è infatti espresso in questo modo:

1€ W/m. Vuol dire 1 euro sul rapporto peso/volume.

Nello specifico tale costo si moltiplicherà al volume espresso in metri cubi se questo è maggiore del peso espresso in tonnellate e viceversa per il peso espresso in tonnellate se questo è maggiore del volume espresso in metri cubi.

Ricordati questa proporzione: 1M3=1.000kg

Esempio

Se abbiamo 2 colli, ciascuno con le dimensioni di 120x80x100 cm, con peso totale 2.000kg, con un nolo per la tratta Genova (Italia) – Callao (Peru) di 25€/kg tassabile, qual è il costo totale del nolo?

Intanto confrontiamo il volume espresso in metri cubi con il peso totale espresso in tonnellate:

Volume= 1,2×0,8×1*2= 1,92 CBM

Peso= 2.000 kg / 1.000 = 2 Ton

In questo caso il peso è maggiore del volume quindi useremo questo importo per il calcolo del nolo totale:

25 € * 2= 50€

Quindi in questo caso il valore del nolo marittimo dal porto di Genova fino al porto di Callao – Peru, per la nostra merce è di 50 €.

E il nolo aereo?

Come si calcola? Scoprilo in questo articolo!

About
Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Not readable? Change text.